Roma, settantenne uccide la moglie mentre giocava con una pistola

La tragedia si è consumata in via Pescaglia. Secondo il racconto dell’uomo di 73 anni, la donna, mentre lui aveva l’arma in mano, un revolver calibro 45, si sarebbe avvicinata dicendogli scherzando “Che ti vuoi uccidere?”. Una domanda a cui il marito avrebbe risposto, sempre con una battuta, “No, pensavo di sparare te”, puntando la pistola verso la moglie di 63 anni. A quel punto, per un “tragico incidente”, sarebbe partito un colpo. “Non sapevo che fosse carica” ha affermato alla Polizia, che è intervenuta sul posto.

Per la vittima, colpita a un fianco, non c’è stato nulla da fare nonostante l’intervento dei sanitari. La donna è morta nella notte all’ospedale San Camillo. Sono adesso in corso le indagini da parte della Squadra Mobile e della Polizia Scientifica, che ha effettuato i rilievi del caso. L’arma era regolarmente detenuta.

Lascia un commento