Roma, Alfio Marchini sale sul carro di Ignazio Marino

“Oggettivamente mi sembra duro che Alemanno possa dare discontinuità. Poi alla fantasia non metto limiti”,. Queste le parole del candidato civico che ha conseguito poco più del il 9% delle preferenze al primo turno delle comunali. Frasi pronunciate a sostegno di Ignazio Marino, concorrente del Pd alla poltrona di primo cittadino della Capitale. “Se loro vogliono conquistarsi i voti dei nostri sostenitori, serve che si sbrighino” aggiunge l’imprenditore che sceglie di salire sul carro del possibile successore di Gianni Alemanno.

Non si fa attendere la replica dell’esponente del PdL, sindaco in carica. “Credo che l’appello di Marchini per la discontinuità debba essere accolto da tutti. Noi rivendichiamo quanto abbiamo fatto ma stiamo lavorando per la discontinuità”. Gianni Alemanno confida ancora nella rimonte al ballottaggio e punta sugli astenuti. “Il vero dato centrale è quello di creare una partecipazione al voto perché di fronte a un’astensione così alta è chiaro che al ballottaggio bisogna inserire elementi di discontinuità. Dobbiamo raccogliere l’appello di una persona che è stata protagonista del primo turno e ha sottolineato le difficoltà che ci sono state”.
9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, Alfio Marchini sale sul carro di Ignazio Marino Roma, Alfio Marchini sale sul carro di Ignazio Marino ultima modifica: 2013-05-30T17:50:39+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0