Pontecagnano-Faiano, sparatoria sul lungomare feriti due addetti alla sicurezza e un cliente

Alba di fuoco davanti a una discoteca del litorale di Pontecagnano-Faiano. Un giovane di 22 anni è stato fermato e un altro è riuscito a fuggire. Sono state recuperate due armi utilizzate per la sparatoria. I tre feriti sono ricoverati all’ospedale “Ruggi d’Aragona” di Salerno e non sarebbero in pericolo di vita. Il fatto è avvenuto dopo il rifiuto di far entrare alcune persone in discoteca.

A sparare sono stati due giovani che volevano entrare in discoteca ma sono stati allontanati dagli addetti alla sicurezza del locale. I due hanno deciso di tentare di entrare utilizzando l’ingresso della spiaggia privata, dove però sono stati di nuovo bloccati. A quel punto hanno estratto le pistole e hanno cominciato a sparare ferendo due addetti alla sicurezza, di 46 e 36 anni, e un cliente del locale, un giovane di 21 anni. I tre hanno riportato ferite alle spalle, agli arti e ai glutei. Sono stati sottoposti a interventi chirurgici per l’estrazione dei proiettili.

Uno dei presunti aggressori è stato bloccato dai Carabinieri della compagnia di Battipaglia, giunti poco dopo sul posto. I Carabinieri hanno recuperato anche le due pistole e stanno facendo indagini per identificare e rintracciare il secondo giovane che, dopo aver sparato, è riuscito a scappare. Il giovane fermato ha 22 anni, è del Salernitano ed è stato condotto nella caserma dei carabinieri di Pontecagnano-Faiano.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0