Gonnosfanadiga, Micheal Matzuzzi in coma per una mancata precedenza

E’ la tragica storia di un ragazzo sardo di 21 anni trovato a terra, privo di conoscenza, dopo un’apparente caduta dalla bicicletta. Il giovane è stato portato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale di San Gavino. Vista la gravità è stato trasportato al Marino. E’ stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico, le sue condizioni sono gravi e il giovane è in coma farmacologico.

Le indagini dei Carabinieri della stazione di Gonnosfanadiga, in collaborazione con i colleghi del nucleo operativo di Villacidro, hanno permesso di far chiarezza sull’episodio. I militari hanno scoperto che non ci sarebbe stata alcuna caduta accidentale ma di una vera e propria aggressione subita dalla vittima ad opera di un 23enne del posto forse per una mancata precedenza.

Micheal Matzuzzi era stato soccorso dopo uno scontro tra la sua bicicletta e una motocarrozzella. La svolta nelle indagini è arrivata a seguito di una segnalazione ai Carabinieri che hanno poi avviato i necessari accertamenti riuscendo a ricostruire il fatto. Matzuzzi non avrebbe rispettato uno stop mentre percorreva una via del paese in bicicletta e avrebbe urtato la motocarrozzella guidata dal ventitrenne, finendo a terra. Il conducente della motoape sarebbe sceso dal mezzo e avrebbe picchiato selvaggiamente il ciclista, finché non è transitata casualmente una pattuglia delle guardie campestri che si è fermata e, viste le condizioni del ragazzo disteso a terra sull’asfalto pesto e sanguinante, ha chiesto l’intervento del 118.

Ma le condizioni del ferito non erano dovute alla caduta dalla bici, come affermato dall’altro giovane, ma alle percosse ricevute.

9 su 10 da parte di 34 recensori Gonnosfanadiga, Micheal Matzuzzi in coma per una mancata precedenza Gonnosfanadiga, Micheal Matzuzzi in coma per una mancata precedenza ultima modifica: 2013-04-19T21:33:18+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0