Serra San Bruno, apprensione per la scomparsa di Massimo Lampasi

Le ricerche del giovane calabrese che manca da 30 giorni, non sono state mai sospese neanche per un giorno. La sua foto è stata diffusa dagli inquirenti che si occupano del caso su tutto il territorio nazionale e anche all’estero e sulle sue tracce sono state dislocate tutte le Forze dell’Ordine operanti sul territorio. Gli investigatori stanno battendo tutte le piste possibili, tuttavia Massimo Lampasi sembra essere scomparso nel nulla.

Il giovane di Serra San Bruno si è allontanato senza portare con sé il telefonino, che è stato trovato a casa e che ha consentito di controllare i contatti da lui tenuti prima di scomparire. Pare non abbia sortito alcun utile risultato nemmeno la visione delle registrazioni effettuate da alcune telecamere fisse di sorveglianza, dislocate in vari punti del centro abitato.

Poco probabile è l’ipotesi dell’allontanamento volontario dal momento che a casa lo aspettava una figlia di appena quattro mesi alla quale Massimo era molto attaccato. Numerosi sono gli appelli che in questi giorni stanno rivolgendo i familiari a eventuali testimoni, che abbiano visto il giovane la sera che è uscito da casa oppure che son venuti a conoscenza di qualcosa che possa essere utile per rintracciare lo scomparso. I parenti e gli amici sono ormai rimasti senza speranza e non riescono più a immaginare una risoluzione positiva del caso.

9 su 10 da parte di 34 recensori Serra San Bruno, apprensione per la scomparsa di Massimo Lampasi Serra San Bruno, apprensione per la scomparsa di Massimo Lampasi ultima modifica: 2013-03-27T10:09:11+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0