Cividale, per Unesco Cities Marathon limitazioni del traffico

Manca poco all’arrivo a Cividale dei partecipanti all’Unesco Cities Marathon, la maratona podistica che unisce simbolicamente sulla distanza classica dei 42,195 km le città di Aquileia e Cividale, già patrimonio universale dell’Unesco, passando per Palmanova, candidata anch’essa a prossima Città dell’Unesco. L’Unesco Cities Marathon, evento sportivo di livello nazionale, rappresenta un’opportunità di promozione per il Friuli Venezia Giulia e le città in cui si svolge. La gara, ospitata dalla città ducale nella giornata di Pasquetta lunedì 1° aprile, ha ottenuto il sostegno della Fidal (Federazione Nazionale di Atletica Leggera), che l’ha riconosciuta valida come prova di Campionato Italiano, sia assoluto che di categoria master. È la prima volta che ad una gara nazionale viene attribuita tale valenza fin dalla sua 1° edizione, a conferma del valore della manifestazione.

Cividale del Friuli - ingresso complesso Monastero Santa Maria in ValleCividale del Friuli - sito Cividale del Friuli - Tempietto Longobardo - Stucchi Cividale del Friuli - Duomo e Municipio

“Considerata l’eccezionalità dell’evento e l’esigenza di garantire la sicurezza, l’incolumità di tutti e, contestualmente, la circolazione dei mezzi e delle persone in primis, dai cittadini ai maratoneti – spiega l’assessore alla viabilità Stefano Cicuttini -, è stata opportunamente valutata, anche su indicazioni della Questura di Udine, l’adozione di alcune limitazioni al traffico veicolare. Invitiamo tutti i residenti delle aree interessate a precauzionarsi per l’utilizzo del proprio veicolo, eventualmente posizionandolo all’esterno dell’area interdetta entro i termini degli orari previsti”. Le limitazioni interesseranno, lunedì 1° aprile, nella fascia oraria compresa dalle 10 alle 16 (o comunque fino all’arrivo dell’ultimo concorrente), le seguenti vie, per le quali è prevista la chiusura totale al traffico: S.P. 19 del Natisone (a Cividale Via Friuli e Tombe Romane) fino all’incrocio con via Trieste, Via Trieste dall’incrocio con via Tombe Romane fino a Piazza Resistenza, Borgo di Ponte, Corso Paolino d’Aquileia, Largo Boiani. Sarà quindi vietato immettersi con qualunque veicolo in entrambi i sensi di marcia; sarà consentito esclusivamente il loro attraversamento che verrà regolato da personale della Polizia Locale e della Protezione Civile durante il transito dei maratoneti.

 

Anche i residenti di alcune vie limitrofe (Via Zorutti, via Scipione da Manzano, Piazzetta San Nicolò, via Nussi, Piazzetta Chiarottini, Piazzetta Zorutti, via Monastero Maggiore, Stretta Cornelio Gallo, Stretta Stellini, Piazzetta De Pollis e Piazza san Francesco) subiranno alcune limitazioni: i loro veicoli potranno lasciare le abitazioni ma non farvi rientro fino al termine della manifestazione. Inoltre, le auto provenienti da Gorizia verso il centro dovranno svoltare in Via Parini verso Piazza Resistenza. “L’amministrazione comunale è consapevole dei disagi che le misure adottate potranno arrecare ai residenti – conclude Cicuttini –, ma si confida nella comprensione dei cittadini nella convinzione che l’eccezionale evento rappresenti per la nostra città un’occasione imperdibile”.

Maratona Città Unesco 2013

http://www.cividale.net

http://www.balloch.it