San Ferdinando, armi e droga in manette Francesco, Giuseppe e Ferdinando Madafferi

Nei guai sono finiti un bracciante agricolo di 63 anni ed i figli Giuseppe e Ferdinando rispettivamente di 29 e 35 anni, arrestati dai Carabinieri di San Ferdinando, coordinati dalla Compagnia di Gioia Tauro, con l’accusa di detenzione abusiva di munizioni, di armi, di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, e ricettazione.

Nel corso di perquisizioni personali e domiciliari presso le abitazioni e le pertinenze dei tre, sono stati rinvenuti armi e munizioni e marijuana celati in un casolare adibito a ovile. Le armi e le munizioni sequestrate sono un fucile sovrapposto Beretta cal. 12; una pistola Bernardelli cal. 12 con matricola punzonata; un fucile smontato Beretta cal. 12; 32 proiettili cal. 9; 10 proiettili cal. 12; 15 proiettili cal. 6.35; 8 proiettili cal. 36; 13 proiettili cal. 16. Contestualmente sono state sequestrate due buste di cellophane contenenti complessivamente circa 600 grammi di marijuana.

Ferdinando Madafferi è stato denunciato anche per furto aggravato di energia elettrica poiché  secondo le verifiche dei militari dell’Arma, alimentava la propria abitazione con un allaccio abusivo alla rete pubblica.

9 su 10 da parte di 34 recensori San Ferdinando, armi e droga in manette Francesco, Giuseppe e Ferdinando Madafferi San Ferdinando, armi e droga in manette Francesco, Giuseppe e Ferdinando Madafferi ultima modifica: 2013-03-24T08:32:19+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0