Diamante, incidente mortale per Ernesto e Manuela De Summa di 19 e 15 anni, il padre Pasqualino colpito da infarto

Una Fiat Panda trasformatasi in un groviglio. L’auto dove hanno perso la vita due fratelli cosentini. La tragedia a Cirella, frazione di Diamante, sulla costa tirrenica. Ernesto è morto sul colpo, la sorellina in ospedale, il padre Pasqualino colpito da un infarto appena giunto sul luogo. Ernesto e Manuela erano i figli di Pasqualino De Summa, un imprenditore molto conosciuto sulla riviera tirrenica anche perché gestisce il depuratore di Diamante.

Ernesto ha perso il controllo dell’auto finendo fuori strada e, poi, contro un palo. Il ragazzo è morto poco dopo essere stato preso in consegna dai sanitari, la sorellina, invece, è spirata in ospedale, più tardi, nonostante gli sforzi dei sanitari. Il padre è stato informato dai soccorritori ed è arrivato di corsa ma è crollato dopo aver scoperto la verità. L’uomo è stato trasferito in ospedale, in prognosi riservata, dove da poco era morta la figlioletta.

A dare l’allarme sarebbero state alcune persone che abitano a ridosso del tracciato stradale. La notizia della morte dei due ragazzi ha raggiunto in fretta gli amici che si sono precipitati sul luogo dell’orrore per piangere Ernesto e Manuela che non ci sono più.

9 su 10 da parte di 34 recensori Diamante, incidente mortale per Ernesto e Manuela De Summa di 19 e 15 anni, il padre Pasqualino colpito da infarto Diamante, incidente mortale per Ernesto e Manuela De Summa di 19 e 15 anni, il padre Pasqualino colpito da infarto ultima modifica: 2013-03-24T08:17:11+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0