Alba Adriatica, Maria Rosaria Lioce attraversa i binari parlando al telefono travolta e uccisa da un Intercity

Una distrazione costata cara ad una donna di 48 anni di Pescara, madre di quattro figli, morta dopo essere scesa dal Pescara-Ancona. Maria Rosaria Lioce doveva scendere alla stazione di Giulianova dove il compagno l’attendeva, ma per errore si è fermata ad Alba Adriatica. Lì è stata investita mentre spiegava l’accaduto al telefono.

L’abruzzese si è trovata così ad attraversare il primo binario proprio mentre stava transitando l’intercity 613 Bologna-Pescara che l’ha travolta e dilaniata. Il compagno, che si trovava a Giulianova, ha “assistito” live alla morte dando l’allarme e raggiungendo lo scalo albense.

Inevitabili i disagi nella circolazione ferroviaria con la stazione chiusa ed il traffico sulla direttrice adriatica fatto confluire sul senso unico alternato.

9 su 10 da parte di 34 recensori Alba Adriatica, Maria Rosaria Lioce attraversa i binari parlando al telefono travolta e uccisa da un Intercity Alba Adriatica, Maria Rosaria Lioce attraversa i binari parlando al telefono travolta e uccisa da un Intercity ultima modifica: 2013-03-09T06:29:06+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0