Torino, evasione internazionale scattano le manette

Un noto commercialista del capoluogo piemontese aveva ideato un sistema di interposizione fittizia di società  estere per favorire l’evasione propria e di imprenditori suoi clienti.

I Finanzieri lo hanno arrestato stamani. In manette anche un imprenditore ottantenne, operante nel settore della produzione di vernici e pitture di alta qualità.

Sono accusati di omessa dichiarazione di redditi in Italia per 12 milioni, con una evasione d’imposta di circa 4,3 milioni.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0