Afragola, sull’A1 Roma-Napoli trovato il cadavere di Giuseppina D’Agostino

Secondo una prima ipotesi la donna sarebbe stata investita da una vettura. Meno chiaro cosa ci facesse a piedi da quelle parti o se l’investimento sia o meno intenzionale.

La vittima è stata ritrovata abbracciata al guard rail, ferita in più punti del corpo, forse non solo per l’essere stata travolta da qualche auto. La donna si chiamava Giuseppina D’Agostino, 37 anni.

E’ stata rinvenuta accanto a un guard rail dell’autostrada Napoli-Roma, all’altezza del comune di Afragola. In tasca la Polstrada le ha trovato 8 cilindretti pieni di eroina. Dai buchi sulle braccia si è poi capito che la donna fosse tossicodipendente. D’Agostino era originaria di Teramo. La donna potrebbe essersi sentita male durante la strada del ritorno a casa e poi abbandonata sul ciglio dell’autostrada.

La Polstrada non esclude anche che la tossicodipendente possa essere stata uccisa dall’uomo con il quale si trovava in auto e successivamente scaraventata via dall’auto, per poi essere travolta da un’altra vettura.

9 su 10 da parte di 34 recensori Afragola, sull’A1 Roma-Napoli trovato il cadavere di Giuseppina D’Agostino Afragola, sull’A1 Roma-Napoli trovato il cadavere di Giuseppina D’Agostino ultima modifica: 2013-01-11T04:50:37+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0