Scandicci, sotto l’albero di Natale una borsa di studio

Grande interesse per la proposta lanciata dall’Aspi alle aziende pellettiere italiane, investire in corsi di formazione per giovani talenti le risorse destinate ai soliti omaggi natalizi. Gucci risponde con ben dieci sottoscrizioni.

Più che un’idea, pare un uovo di Colombo, destinare al sostegno della formazione dei giovani, ovvero all’apprendimento e alla trasmissione di quel “saper fare” che costituisce la prima ricchezza del comparto della pelletteria di lusso, le risorse solitamente riservate agli omaggi natalizi.

Un modo utile e virtuoso con cui il mondo dell’impresa può aiutare i giovani talenti ad emergere e ad affermarsi nel mondo del lavoro.

“A Natale  – questo il messaggio lanciato da Karlheinz Hofer, presidente dell’Alta Scuola di Pelletteria Italiana, polo di riferimento nazionale per la formazione tecnico-professionale del settore pelletteria – risolvi il problema dei regali aziendali scegliendo un dono davvero speciale, che parli di te e della tua azienda. Scommetti sui nuovi talenti e sul futuro della pelletteria di lusso. E sponsorizza le borse di studio che permetteranno a tanti ragazzi e ragazze di acquisire le competen! ze adegu ate per entrare da protagonisti nel mercato del lavoro”.

“Durante tutto l’anno organizziamo percorsi formativi e di specializzazione, con l’obiettivo di trasmettere le competenze e la passione per la professione”, dice Hofer. Ma dato il costante aumento delle richieste di figure tecniche da parte delle aziende del nostro territorio e il rinnovato interesse dei giovani per questo settore, sentiamo anche il bisogno e il dovere di ricercare risorse finanziarie aggiuntive affinché i candidati meritevoli possano accedere ai vari corsi. Ogni anno, infatti, molti aspiranti pellettieri di talento, privi di basi economiche sufficienti, non riescono a frequentarli”.

Da qui la proposta al mondo delle imprese di partecipare al “Progetto borse di studio”.

Molti degli imprenditori più sensibili hanno già manifestato la volontà di intervenire concretamente a supporto dei tanti allievi della Scuola, mettendo a disposizione nuove risorse economiche integrative. Gucci ha risposto alla proposta con ben dieci sottoscrizioni.

In segno di riconoscenza e per dare la giusta visibilità all’impegno di chi ha aderito, Aspi invierà a tutti i clienti e i fornitori degli sponsor un biglietto d’auguri elettronico personalizzato o post via facebook, impegnandosi anche a garantire un ulteriore ritorno di immagine attraverso i suoi ordinari strumenti di comunicazione.

Per maggiori informazioni rivolgersi alla direzione della Scuola (Laura Chini) o a Tiziana Morganti e Teresa Sampugnaro (055 756039) oppure www.altascuolapelletteria.it | info@altascuolapelletteria.itAlta Scuola di Pelletteria Italiana viuzzo del Piscetto, 6/8 – Scandicci (Fi) tel. 055.756039

9 su 10 da parte di 34 recensori Scandicci, sotto l’albero di Natale una borsa di studio Scandicci, sotto l’albero di Natale una borsa di studio ultima modifica: 2012-11-23T09:29:53+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento