Latronico, investitori russi per le Terme

Esprime grande fiducia il primo cittadino Fausto De Maria impegnato nella costituzione di un tavolo per la realizzazione della città del benessere. All’asta pubblica sono in “vendita degli immobili regionali ad uso alberghiero facenti parte del complesso termale “la Calda” siti nel comune di Latronico”. La vendita riguarda gli hotel delle Querce e hotel Sinni, l’hotel Monte Alpi e l’hotel Congressi. All’inizio un solo acquirente, per l’hotel dei Congressi, poi sono arrivati un gruppo di imprenditori russi che hanno preso il Querce e il Sinni. “Stiamo recuperando le case del centro storico per avere un’ospitalità diffusa. Speriamo che almeno per il 2014 tutto andrà a regime. Solo così si potrà dare una risposta all’enorme bisogno di occupazione che abbiamo nella nostra terra” dichiara raggiante il sindaco ai media locali. Una prospettiva di sviluppo importante per questo lembo di Basilicata in provincia di Potenza.

9 su 10 da parte di 34 recensori Latronico, investitori russi per le Terme Latronico, investitori russi per le Terme ultima modifica: 2012-11-19T04:47:41+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento