Crotone, Rosa Gerace aggredisce architetto dell’ufficio tecnico comunale

La donna di 58 anni è finita in manette con l’accusa di minacce e violenze a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate. Rosa Gerace, madre di un consigliere comunale di maggioranza al Comune, è accusata di avere aggredito un architetto dell’Ufficio tecnico dell’Ente, “reo” di avere avviato un procedimento per abusivismo edilizio che prevede l’abbattimento di una pensilina abusiva costruita nell’abitazione della Gerace.

 Secondo la denuncia dell’architetto, il 30 ottobre scorso si è presentata in compagnia del fratello, di un figlio e di un’altra persona ed ha schiaffeggiato il funzionario del Comune, contro il quale era stata anche lanciata una sedia. In seguito all’aggressione la Giunta comunale di Crotone aveva espresso vicinanza al dipendente aggredito, stigmatizzando la circostanza che l’aggressione fosse stata portata a termine da familiari di un consigliere comunale in carica. Il giorno successivo, i consiglieri comunali di maggioranza hanno chiesto alla loro collega figlia di Rosa Gerace di dimettersi dall’incarico. Invito che la donna, Claudia Scarriglia, non ha raccolto.

9 su 10 da parte di 34 recensori Crotone, Rosa Gerace aggredisce architetto dell’ufficio tecnico comunale Crotone, Rosa Gerace aggredisce architetto dell’ufficio tecnico comunale ultima modifica: 2012-11-20T05:14:29+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento