L’Aquila, dimesso l’intero ufficio di presidenza della commissione nazionale Grandi Rischi

Composto oltre che dal presidente Luciano Maiani, dal presidente emerito Giuseppe Zamberletti e dal vice presidente, Mauro Rosi, ha rassegnato le dimissioni al presidente del Consiglio Mario Monti. Lo rende noto il Dipartimento della Protezione Civile. Le dimissioni a deguito della discussa sentenza di condanna, per il sisma del 6 aprile del 2009 che colpì l’Abruzzo.

Il presidente Maiani ha detto di ritenere che “la situazione creatasi a seguito della sentenza sui fatti dell’Aquila sia incompatibile con un sereno ed efficace svolgimento dei compiti della commissione e con il suo ruolo di alta consulenza nei confronti degli organi dello Stato”.
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0