Legittima la condanna al carcere per Alessandro Sallusti

Depositate le motivazioni della sentenza nella quale si evidenzia la “spiccata capacità a delinquere dimostrata dai precedenti e dalla gravità della campagna intimidatoria e diffamatoria condotta nei confronti del giudice Cocilovo quando nel 2007 Sallusti dirigeva Libero”. Così la Cassazione “etichetta” il Direttore de Il Giornale, nel condannarlo a 14 mesi di reclusione per diffamazione. Nella sentenza 41249, la Suprema Corte spiega perché, lo scorso 26 settembre, ha confermato la condanna a 14 mesi per diffamazione e omesso controllo a carico di Sallusti per due articoli, uno firmato “Dreyfus”, pubblicati il 17 febbraio 2007.
9 su 10 da parte di 34 recensori Legittima la condanna al carcere per Alessandro Sallusti Legittima la condanna al carcere per Alessandro Sallusti ultima modifica: 2012-10-23T13:22:30+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0