Crotone, Royalties un sollecito per l’Accordo di programma

Lettera aperta al vice presidente della Giunta Regionale della Calabria “Ill.ma Sig.ra Dott.ssa On. Stasi”.

“Le chiedo molte scuse per la presente, ma desidererei soffermare la Sua attenzione sulla problematica vicenda del denaro relativo alle royalties da rimettere al Comune di Crotone e ad altri Comuni viciniori.

Recentemente, mi son premurato di ricordare ai Sindaci dei Comuni interessati che la Regione non avrebbe potuto distribuire detto denaro perchè non esiste un “Accordo di Programma” – tra la Regione Calabria ed i Comuni di Crotone, Isola Capo Rizzuto, Cirò Marina, Strongoli, Cirò, Crucoli, Cutro e Melissa – secondo quanto stabilito dalla Legge Regionale n. 13 del 17 agosto 2005.

Pertanto, Ella – Ill.ma Sig.ra Vice Presidente – dovrebbe cercare di invitare il Sindaco di Crotone, avv. Peppino Vallone, e gli altri suddetti Sindaci, a preparare, con urgenza, un “Accordo di Programma”, da presentare alla Giunta Regionale, precisando, però, che secondo quanto previsto dalla Legge (art.11 della Legge Regionale n. 19 del 2001) dovrà essere “diretto allo sviluppo dell’occupazione e delle attività economiche ed al miglioramento ambientale nei territori afferenti i Comuni suindicati”.

E non già tendente ad asfaltare delle strade o a regimare le acque piovane in periferia, secondo il “programma di spese” inoltrato dal Sindaco di Crotone, alla Regione Calabria, nella prima decade del mese di settembre scorso.

Crotone è una città quasi spenta. Ci sono migliaia di cassaintegrati che, fra alcuni mesi,. migreranno nelle fila della categoria disoccupati.

Quindi, bisognerebbe puntare, per quanto riguarda specificatamente Crotone, su una Legge Comunale tendente a favorire il sorgere – mediante la distribuzione di somme a fondo perduto – di nuove attività imprenditoriali, artigianali e commerciali a beneficio dei giovani e dei meno giovani, senza alcun limite di età, al fine di favorire il maggior numero di persone, sopratutto gli ultra quarantenni, impossibilitati a trovare nuovo lavoro.

Queste dovrebbero risultare le finalità dell'”Accordo di Programma”. E la Giunta Regionale dovrebbe pretenderle dai Sindaci dei vari Comuni interessati.

Poichè sono certo che Lei – Ill.ma dott.ssa Stasi – è interessata, come tutti noi cittadini, affinchè Crotone possa risvegliarsi da un lungo letargo, dovrebbe intercedere con molto slancio sia presso gli Enti Locali per sollecitare la preparazione di un simile “Programma” sia presso la Giunta Regionale, appena ne verrete in possesso, per lo sblocco dei fondi.

Nel ringraziarLa vivamente per l’attenzione, Le porgo i sensi della mia stima e molti distinti ossequi”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Crotone, Royalties un sollecito per l’Accordo di programma Crotone, Royalties un sollecito per l’Accordo di programma ultima modifica: 2012-10-20T16:10:25+00:00 da Rodolfo Bava
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0