Rende, esamopoli Unical indagati il prof. Daniele Gambarara e il giornalista Pino Nano

Nomi eccellenti nell’inchiesta che sta “scuotendo” l’Università della Calabria in materia di falsi esami. Sono ora 77 le persone nei cui confronti la Procura di Cosenza ha emesso un avviso di conclusione indagini.

Altri due avvisi di conclusione indagini sono stati emessi nei confronti del docente Daniele Gambarara, ordinario di Filosofia del linguaggio della Facoltà di lettere e all’epoca dei fatti oggetto di indagine anche presidente del corso di laurea in Filosofia e scienze della comunicazione e della conoscenza, e del giornalista della Rai Pino Nano, ex capo della redazione calabrese e attualmente responsabile dell’Agenzia nazionale della Tgr.

La Procura bruzia ha emesso anche altri due nuovi provvedimenti nei confronti di due impiegati della facoltà, già raggiunti nel settembre scorso da un altro avviso di conclusione indagini. La Procura ipotizza nei confronti degli indagati, a vario titolo, i reati di falso e introduzione abusiva nel sistema informatico dell’Ateneo.