Gioia Tauro, uomo scampa ad un attentato

Non si è nemmeno reso conto di essere scampato a un attenatto l’uomo che, la notte scorsa, ha liberato la ruota della propria auto da un ordigno rudimentale che aveva fatto cilecca. La bomba è stato trovata per strada domenica pomeriggio da una Volante del Commissariato di Gioia Tauro, nel Reggino, lungo la Statale 18, nel tratto che conduce a Palmi. Era costituito da una bomboletta di plastica riempita con circa 400 grammi di miscela pirica, collegata a una miccia che è stata accesa, ma non ha innescato la polvere.

Le indagini condotte dalla polizia e dall’artificiere del XII Reparto Mobile di Reggio Calabria hanno consentito di appurare che l’ordigno era stato adagiato sulla ruota di un’autovettura ma non è esploso perché la miccia dopo essere stata accesa ha fatto cilecca. Le telecamere di sorveglianza hanno ripreso in nottata un uomo che ferma il veicolo e con un oggetto scosta la bomboletta che, una volta messa in moto l’autovettura, era rimasta incastrata tra copertone e passaruota. La Polizia sta ora indagando per individuare il destinatario del mancato attentato.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin