Taranto, incendio alla raffineria Eni un ferito

La nube è stata originata dalle fiamme domate dal pronto intervento dei Vigili del Fuoco. La nube ha campeggiato per oltre mezz’ora sul mar Grande prima di dissolversi. L’incendio si è sviluppato nel corso di lavori di manutenzione sulle condutture che collegano le cisterne dell’Eni. Un intervento eseguito abitualmente a freddo, senza la presenza del carburante, ma evidentemente, durante l’operazione di sostituzione di alcune valvole, qualcosa non è andato per il verso giusto e si è sviluppato un incendio, durante è rimasto ferito un operaio. L’uomo è stato trasportato al Ss Annuniata.

Il direttore Giorgio Assennato ha confermato che “il problema si è verificato nel corso delle operazioni di manutenzione. Quasi certamente – ha anticipato – registremo oggi un aumento di presenza di benzene in città, conseguenza del rilascio di combustibile nell’aria. In questo momento – ha aggiunto – stiamo aspettando i dati delle centraline di rilevamento posizionate in città. La situazione è comunque sotto controllo”.