Rubata ampolla con il sangue del Beato Giovanni Paolo II

La reliquia, sottratta con l’inganno in treno a un parroco che la stava portando da Roma ad Allumiere, un centro della provincia dove doveva essere esposta, é stata ritrovata dalla Polfer romana. Il reliquiario, in bronzo argentato e dorato opera dello scultore Carlo Balljana, era stato abbandonato dai ladri in mezzo a delle sterpaglie vicino alla stazione di Marina di Cerveteri, a nord della Capitale. Si tratta della cosiddetta “copia pellegrina” del reliquiario. L’originale è custodito nella stessa chiesa di Santa Maria dell’Immacolata, nel quartiere di San Giovanni, dove si era recato padre Augusto Baldini, parroco della Chiesa Santa Maria Assunta di Allumiere. Nell’ampolla che si trova all’interno del reliquiario è custodito il sangue prelevato a Papa Wojtyla dopo l’attentato del 13 maggio 1981.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin