Messina, conclusa la terza edizione della mini crociera

96

Si è svolta giovedì mattina la “mini crociera nello Stretto di Messina” organizzata per il terzo anno consecutivo dall’Associazione per il “Supporto e la Ricerca sull’Alzheimer e le Demenze” (A.RI.A.D. – O.N.L.U.S.) in sinergia con la Capitaneria di Porto di Messina.

Grazie alla sensibilità del Capitano di Vascello Antonio Musolino, Comandante della Capitaneria di Porto di Messina, e della dirigenza della ditta “Picciotto s.r.l.”, che per il terzo anno ha messo a disposizione una propria imbarcazione, un gruppo di pazienti affetti dalle patologie della Demenza e dell’Alzheimer è partito ieri mattina dalla banchina “Peloro”, in compagnia dei familiari e del personale specializzato dell’Associazione A.RI.A.D. – O.N.L.U.S.

Il professore Placido Bramanti (Direttore Scientifico dell’I.R.C.C.S. Centro Neurolesi “Bonino Pulejo” di Messina) ha voluto porgere il proprio saluto prima della partenza. Presenti a bordo il dott. Antonio Alecci (segretario dell’Associazione “A.RI.A.D.” ONLUS e coordinatore dell’iniziativa), il dott. Francesco Corallo (psicologo e referente del Nucleo “Ascolto e Consulenza” dell’Associazione  “A.RI.A.D.” ONLUS), la prof.ssa Maria Grazia Arena (responsabile U.V.A. Neurologia A.O.U. Policlinico di Messina), la dott.ssa Maria Rita Di Pasquale (neurologo), il dott. Enrico Casale (addetto stampa dell’Associazione “A.RI.A.D.” ONLUS), la dott.ssa Giuseppina Finzi (psicologa, specialista in neuropsicologia, U.V.A. Azienda Ospedali Riuniti Papardo-Piemonte di Messina), la dott.ssa Maria Spadaro (assistente sociale, Progetto “A.L.E.A.”), la dott.ssa Alessia Bramanti (coordinatrice di ricerca, Progetto “A.L.E.A.”) e la dott.ssa Marianna Briguglio (assistente O.S.A., Progetto “A.L.E.A.”), che hanno accompagnato pazienti e familiari durante la “mini crociera”.

Un evento importante sotto diversi punti di vista: l’opportunità di uscire dall’isolamento cui la malattia costringe, la possibilità di favorire l’incontro e la conoscenza fra i pazienti e i loro caregiver, lo svolgimento di un’attività ludico-ricreativa in “condizione protetta” con l’assistenza degli operatori di settore.

Di rilievo il comportamento impeccabile dell’equipaggio che si è distinto per la cortesia, l’umanità e la solidarietà dimostrata, rendendo particolarmente confortevole il servizio a bordo del rimorchiatore “Città di Messina”.

Un paio d’ore all’insegna della serenità dove si è realizzata una prima integrazione tra pazienti e familiari, molti dei quali nuovi a tale tipologia di esperienza. Durante la mini crociera gli “ospiti” hanno avuto modo di vedere e assaporare alcune “pillole di storia” sui luoghi caratteristici della Riviera Nord peloritana.

L’Associazione per il “Supporto e la Ricerca sull’Alzheimer e le Demenze” (A.RI.A.D. – O.N.L.U.S.), costituita nel 2009 con finalità di solidarietà sociale rivolte principalmente alle persone affette da Demenze e Alzheimer e loro familiari, agisce sul territorio messinese nei settori della “Ricerca”, della “Prevenzione”, dell’”Ascolto e Consulenza” e dell’”Informazione e Comunicazione”.

Quest’anno, nel campo della “Prevenzione” ha organizzato un convegno (“Demenze: curare e prendersi cura”), in sinergia con la Fondazione “Cultura e Salute” e il Patrocinio del Comune di Messina, il 26 maggio 2012. I nuclei “Informazione” e ”Ascolto e Consulenza” hanno operato, con il Gruppo Interforce Jonica (GIJ) e la Fraternita di Misericordia “San Giuseppe”, l’8 luglio 2012 a Letojanni (Messina) nell’ambito dell’evento “IV Luglio di Prevenzione”.

Per informazioni relative alle finalità, ai servizi e alle attività organizzate è possibile contattare l’Associazione all’indirizzo e-mail [email protected] .