Musica transfrontaliera a Pulfero col maestro Aleksander Ipavec ed Etnoploč

Domani, 21 giugno 2012, alle ore 20, il trio transfrontaliero “Etnoploč”  si esibisce alla “Gastaldia d’Antro”, nei pressi della grotta di San Giovanni d’Antro, a Pulfero (Ud), nelle Valli del Natisone.  Il trio conta Aleksander Ipavec (fisarmonica, vibrandoneon), Piero Purini (sax soprano e tenore, duduk) e Matej Špacapan (tromba, didgeridoo). 

Etnoploč 

Questo trio transfrontaliero, i cui componenti provengono dall’area mista italoslovena, regala un excursus nella musica etnica passando, senza soluzione di continuità, dalla world music alle produzioni proprie, dove ogni influenza rimane distinta e, al contempo, indissolubilmente intrecciata alle altre. Il trio e formato da musicisti di alto valore artistico con un’ampia esperienza in ogni settore musicale. Etnoploč trio ha partecipato a numerosi festival e rassegne in Europa: Udine Jazz (I), Mantova Jazz (I), Festival Lent (SLO), Szentgotthard jazz festival (H), Rosenthal EtnoFest (A), Sankt Jakob Folk Musik (A), Flumini Jazz – Premio Andrea Parodi (I), MEI-Faenza (I),  Tavagnacco Jazz Festival (I). Vanta collaborazioni con Universitaetskulturzentrum UNIKUM, Tamara Obrovac, Vlado Kreslin, Emil Krištof, Karen Asatrian, Extra 3 e altri artisti. Nell’aprile 2011 e uscito il nuovo cd, “Across the border” Live. 

Aleksander Ipavec 

Aleksander Ipavec, si forma alla Glasbena Matica e si specializza con Wladimir Zubitsky, Friedrich Lips, Gervasio Marcosignori, Wolmer Beltrami, e altri. Diplomato a Castelfranco, insegna fisarmonica e svolge intensa attivita concertistica con orchestre classiche e ensemble jazz. Dal 2001 collabora con la pianista Paola Chiabudini. Ha inoltre lavorato con importanti personalità artistiche come Vlado Kreslin (Slovenia), Tamara Obrovac (Croazia), Bruno Lauzi, Sergio Endrigo, Tosca, Tinkara (Slovenia). Ha suonato in tutto il mondo e nelle migliori sedi musicali italiane. Ha partecipato al format televisivo di Michele Santoro Circus e ha collaborato, per il teatro, con Alessandro Preziosi, Arnoldo Ninchi, Boris Kobal (direttore del Teatro di Ljubljana), Elsa Fonda, Gianni Fenzi, Tullio Solenghi, Lučka Počkaj. Ha collaborato con molte istituzioni teatrali italiane (in particolare triestine) e slovene. Ha composto musiche per teatri (Teatro sloveno di Trieste – SSG), colonne sonore per diversi documentari (RAI, Kinoatelje), pezzi inediti per fisarmonica solista e per orchestra. Nel 2007 gli viene conferito il secondo premio al Festival di Castelfidardo con il trio Etnoploč nella categoria colonne sonore per film (punteggio 18/20). Come direttore, con l’Orchestra di fisarmoniche di Glasbena Matica Špeter ha vinto nel 2006, il secondo premio alla GRAND PRIX DU ACCORDEON di Praga (punteggio 23/25). Nel 2007 vince il terzo premio (punteggio 17.5/20) al Concorso Internazionale di Castelfidardo. Nel 2008 ottiene il primo premio allo stesso concorso. Dal 2009 docente di fisarmonica a Tolmin (SLO).

9 su 10 da parte di 34 recensori Musica transfrontaliera a Pulfero col maestro Aleksander Ipavec ed Etnoploč Musica transfrontaliera a Pulfero col maestro Aleksander Ipavec ed Etnoploč ultima modifica: 2012-06-20T17:45:25+00:00 da Rosa Ferro
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento