Bologna, materiale sospetto in casa di simpatizzante terroristi

Alcuni chili di monete, forse da usare per un eventuale ordigno. Poi cavi, corde, batterie, nastro isolante e altro materiale. Lo hanno sequestrato i carabinieri del Ros in un appartamento del centro di Bologna, occupato da uno studente di 24 anni trasferitosi.

La perquisizione e’ avvenuta nell’ambito dell’operazione dei militari coordinati dalla Procura di Perugia, che ha portato ad alcuni arresti in Italia. Prima della perquisizione il giovane non risultava indagato.

Lascia un commento