Pizzo, incendiano auto vigilessa che li aveva multati

Incredibile storia che viene dalla Calabria. Hanno incendiato l’auto di una giovane vigilessa di Pizzo per punirla per avere multato un personaggio ritenuto dagli investigatori legato alla criminalità organizzata della zona. E’ l’accusa mossa a due fratelli di Pizzo, arrestati dai Carabinieri con l’accusa di danneggiamento aggravato seguito da incendio.

Il rogo, secondo quanto emerso dalle indagini dei militari e della Procura di Vibo Valentia, è stato appiccato nel febbraio scorso, due settimane dopo la multa.

Lascia un commento