Masone di Reggio Emilia, esplosione in fabbrica donna ustionata

Un chimico di 43 anni con ustioni è il ferito più grave nell’esplosione avvenuta nel laboratorio Progeo, cooperativa che si occupa di mangimi per animali, a Masone di Reggio Emilia.

Oltre alla donna, altri due dipendenti sono ricorsi alle cure dei soccorritori per precazione, ma sono stati subito dimessi. Sono intervenuti 118, vigili del fuoco, polizia, carabinieri e i tecnici della medicina del lavoro dell’Ausl. Sulle cause dell’esplosione in corso accertamenti.

Lascia un commento