Castello di Cisterna, omicidi ed armi 15 arresti

Quindici persone, affiliate al clan camorristico dei Sarno, attivo nell’area vesuviana e nel quartiere Ponticelli di Napoli, ritenute responsabili di omicidi e di detenzione e porto illegale di armi aggravati dal metodo mafioso, sono state arrestate dai Carabinieri del Gruppo di Castello di Cisterna (Na).

Nel corso delle indagini, coordinate dalla Dda di Napoli, i carabinieri hanno fatto luce su omicidi compiuti nella provincia di Napoli tra il 1994 e il 2002.

Lascia un commento