Yara Gambirasio, al cantiere di Mapello festini degli operai

Potrebbe esserci una svolta importante nel misterioso caso della morte della ginnasta di Brembate. Ad “aprire” un varco di luce la popolare trasmissione “Quarto Grado” in onda ieri sera su Rete Quattro che ha raccolto le dichiarazioni attraverso l’inviato Giorgio Sturlese Tosi. La donna ha raccontato di festini con gli operai. E spunta anche un taglierino, sempre nella zona del cantiere.

“Il cantiere era sempre aperto. Passavo di lì alle 11 e c’era sempre il viavai… C’era sempre stato – afferma la donna -. Io ci andavo a fare la marchetta! Loro avevano dei gabbiotti, delle casette, e io andavo lì. Ed è lì che ho trovato un taglierino uguale, proprio in quella zona lì, fuori dal cantiere, cinque o sei mattine dopo. Chiamo i Carabinieri di Ponte San Pietro – conclude – e mi dicono: “Se ne trovano tanti” e l’ho buttato via”.

A telecamere spente la donna ha raccontato di non aver gettato il taglierino e di averlo consegnato ai Carabinieri. “La notte facevano i festini con le prostitute, anche a base di cocaina. Questi dei pavimenti, presenti durante quelle notti, quando c’è stata la scomparsa – ha sostenuto la donna -, non si sono più visti. Italiani e stranieri”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Yara Gambirasio, al cantiere di Mapello festini degli operai Yara Gambirasio, al cantiere di Mapello festini degli operai ultima modifica: 2012-05-19T04:17:29+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento