Lele Mora a giudizio per aver diffamato Giovanni Conversano

La nuova accusa per l’ex manager dei vip è di avere diffamato il tronista Giovanni Conversano nel corso della trasmissione di Canale5 “Pomeriggio Cinque”. L’inchiesta, conclusa nello scorso mese di febbraio, è nata dalla denuncia del giovane salentino, il quale ha lamentato il fatto che Mora lo ha accusato di furto di alcune carte di credito intervenendo telefonicamente durante la trasmissione Mediaset.

Nel corso delle indagini Conversano è stato sentito come parte offesa, chiarendo davanti al magistrato i suoi rapporti con Mora, le frequentazioni personali e soffermandosi sull’episodio delle carte di credito, che aveva scatenato le ire del manager. Mora, che si trova in carcere da quasi un anno con l’accusa di bancarotta, è stato interrogato dalla polizia giudiziaria delegata dal pm, ma le sue spiegazioni non sono bastate per indurre il magistrato a chiedere l’archiviazione. Toccherà dunque al gup decidere se dovrà essere processato per diffamazione.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento