Spagnoli in piazza contro i tagli a scuola e sanità

Decine di migliaia di persone sono scese in piazza oggi a Madrid e in diverse città contro i tagli a sanità e istruzione annunciati dal governo. La riforma sanitaria prevede di far pagare i farmaci, finora gratuiti, ai pensionati, o limitare alle emergenze e alla pediatria l’accesso alla salute pubblica dei migranti irregolari.

La mobilitazione di oggi era molto più piccola rispetto ai cortei tenutisi recentemente, ma i sindacati hanno sollecitato a manifestare nuovamente il 1mo maggio.

Lascia un commento