In manette tappezzieri spacciatori capitolini

Il negozio di tappezzeria era una copertura per vendere hashish e cocaina. L’attività offriva infatti anche un servizio a domicilio, sfruttato dal commesso del negozio, incensurato, per consegnare la droga direttamente presso l’abitazione dei clienti.

Il titolare e il commesso, entrambi romani di 62 e 66 anni, sono stati arrestati nella notte dagli agenti del Commissariato Esposizione, diretto da Giuseppe Miglionico, per rispondere di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Lascia un commento