Marò, stanno bene i soldati prigionieri in India

“Salvatore e Massimiliano sono felicissimi di averci riabbracciati. Stanno bene, in forma e sereni”. Così Christian D’Addario, nipote del marò Massimiliano Latorre, ha descritto i due militari italiani rinchiusi nel nel carcere di Trivandrum con l’accusa di aver ucciso due pescatori indiani.

“Hanno fiducia in quei piccoli passi che si stanno facendo per portarli a casa”, ha aggiunto.

Lascia un commento