Comune di Cividale del Friuli aiuta le famiglie

Il Comune di Cividale del Friuli (Ud), retto dal sindaco Stefano Balloch, aiuta le famiglie e invita gli aventi diritto a presentare domanda di contributo e sostegno entro il mese di maggio; è il Municipio, infatti, a mediare come ente territoriale, anche per altri soggetti.

Che cosa si può ottenere? La Carta famiglia, per esempio, consente di accedere ad agevolazioni e riduzioni di costi e tariffe per l’acquisizione di beni e per la fruizione di importanti servizi nella vita familiare (per chi ha un Isee non superiore a 30mila euro e almeno un figlio a carico); il Bonus energia per agevolazioni sul 2011, prendendo in considerazione il totale delle bollette emesse nel corso dell’anno scorso. C’è, poi, il Bonus bebè, per la nascita o l’adozione di un figlio: 600 euro per nascita o adozione del primo figlio, 810 euro per nascita o adozione di un figlio successivo al primo, 750 euro per nascita di gemelli o di adozione contestuale di più bambini.

Anche per gas e luce dal 1° gennaio 2009 i cittadini in condizioni di disagio economico o in gravi condizioni di salute possono usufruire di agevolazioni (Isee non superiore a 7.500 euro o 20mila euro in caso di famiglie numerose con 4 o più figli a carico). Per un aiuto sul pagamento dell’affitto si deve presentare domanda in Comune, infine, entro il 7 maggio.

Info: www.cividale.net, oppure rivolgersi all’Ufficio politiche sociali, lunedì 8.30-12.30, martedì, giovedì, venerdì 10-12.30 (mercoledì chiuso).

www.cividale.net

Lascia un commento