Ciriè, cerotto anti dolorifico manda in coma bimbo

Un bambino di tre anni e mezzo di Ciriè è ricoverato in gravissime condizioni all’ospedale Regina Margherita di Torino dopo che, secondo quanto accertato al momento, mentre si trovava in casa da solo con la nonna, ha trovato un cerotto antidolorifico e se lo è applicato.

Il piccolo si è sentito male ed è stato trasportato prima all’ospedale di Ciriè dal 118 ed è poi stato trasferito al Regina Margherita dove è ricoverato in rianimazione in prognosi riservata. Il bambino è intubato e si trova in stato di coma. Il bambino, riferiscono dall’ospedale Regina Margherita, ha sintomi di overdose da sostanze stupefacenti. Il cerotto antidolorifico che si è applicato per gioco, infatti, contiene oppiacei.

I Carabinieri non sono tuttora intervenuti in quanto il medico di turno dell’ospedale di Ciriè, dove è stato trasportato in un primo momento, ha riferito loro che si è trattato di un fatto accidentale. Non è quindi stato preso alcun provvedimento nei confronti della nonna.

Lascia un commento