Carburanti, aumento di 5 cent al litro per finanziare la Prociv

Rimpinguare il Fondo nazionale di Protezione Civile con un aumento delle accise sui carburanti e, in aggiunta o in alternativa, con una tassazione degli sms. Lo prevede la bozza del decreto legge con disposizioni urgenti per la riforma della protezione civile”, all’esame domani del consiglio dei ministri.

Nel caso delle accise sui carburanti l’aumento massimo è previsto in cinque centesimi al litro, mentre per gli sms la tassazione sarebbe di massimo due centesimi per comunicazione, pagata dai gestori ma con la facoltà però di rivalersi sui clienti. La proposta, tuttavia, dopo essere stata formulata, ha suscitato subito un’ondata di polemiche e dalla bozza sarebbe già sparita l’ipotesi di tassare gli sms.

Lascia un commento