Crotone, Sel insiste cambio della Giunta prima dell’approvazione del bilancio

L’interpartitica che c’è stata prima di Pasqua tra i rappresentanti dei partiti che compongono la maggioranza, non ha stabilito nessun azzeramento dell’attuale Giunta per dare vita, in tempi ristrettissimi, ad un nuovo esecutivo in grado di elevare la qualità dell’attività Amministrativa, come chiedevano Idv e Sel.

In sede di riunione, su indicazione del Sindaco Peppino Vallone, è stato deciso di continuare ad amministrarela Cittàcon questo esecutivo e di pubblicizzare al massimo il lavoro che sta facendo (rifacimento di qualche marciapiede e la costruzione di un’area mercatale già criticata per come si sta realizzando). Altro accordo preso durante la riunione: l’incontro settimanale tra i partiti della coalizione per fare il punto sull’attività amministrativa. Per quanto riguarda la data del cambio della giunta se ne parlerà in seguito.

Tutto tranquillo dunque dopo quanto è stato deciso nell’interpartitica svoltasi prima di Pasqua? Per Idv sembrerebbe di sì. Non è d’accordo, invece, Sel.

A farsi portavoce di questo “dissenso” il coordinatore del circolo “Piazza della Resistenza” Antonio Carella.

Prima ancora di entrare nella motivazione del disaccordo di Sel, diciamo chi compone il Circolo “Piazza della Resistenza”.

Nato da qualche settimana, conta diversi tesserati, non solo semplici cittadini, hanno aderito rappresentanti sindacali di categorie, la responsabile provinciale dei consumatori, professionisti di ogni categoria, tanti giovani. E, cosa interessante, il circolo è già in piena attività nell’elaborare una piattaforma programmatica di pochi punti: Porto, aeroporto, ambiente, bonifica, rapporto con l’Eni, da presentare all’intera coalizione e quindi al Sindaco per renderla operativa.

Tutto questo, stando a quanto afferma Carella, deve camminare con le gambe d’amministratori capaci che devono insediarsi prima dell’approvazione del bilancio, per non dare la possibilità al Sindaco Vallone di dormire sonni tranquilli con l’attuale giunta.

Infatti, il bilancio è l’unico strumento che potrebbe mandare a casa il Sindaco se non dovesse avere i voti della maggioranza dei Consiglieri comunali. Come finirà lo sapremo subito dopo il prossimo incontro settimanale tra i partiti della coalizione di centrosinistra che appoggiano il Sindaco Peppino Vallone. Di certo si è ormai instaurato un braccio di ferro tra il Sindaco Vallone ed il Sel, per meglio dire Antonio Carella che in questo momento sta dimostrando di essere l’uomo di punta del partito a cui fanno riferimento i dirigenti locali, che potrebbe riservare qualche sorpresa.

Lascia un commento