Briatico, Salvatore Prestia e Nicola Grillo tentano di uccidere Nicola Prestia

Tragedia sfiorata per dissapori familiari ieri pomeriggio nelle campagne di Briatico, nel Vibonese. Salvatore Prestia, di 36 anni, e suo nipote Filippo Grillo, di 19 anni, si sono presentati in un terreno dove Nicola Prestia, 52enne fratello di Salvatore, stava pascolando il proprio gregge. Grillo, su indicazione dello zio, secondo quanto riferito dagli investigatori, ha estratto una pistola e ha iniziato a sparare contro il pastore. Dei cinque colpi di pistola esplosi, uno ha raggiunto Nicola Prestia alla gamba. L’uomo, nonostante la ferita, è riuscito a scappare nelle campagne ed evitare un epilogo più grave della vicenda.

Sul posto sono intervenuti subito i carabinieri della Stazione di Briatico e della Compagnia di Vibo Valentia che hanno rintracciato Salvatore Prestia in una masseria di sua proprietà. In serata il nipote Filippo Grillo si è consegnato autonomamente ai militari dell’Arma presentandosi in caserma di sua spontanea volontà. Devono rispondere di tentato omicidio aggravato. Nicola Prestia è stato portato in ospedale e curato. La prognosi emessa per la ferita è di trenta giorni.

Lascia un commento