Mese orribile per il mercato italiano

Lo ha detto l’amministratore delegato di Fiat, Sergio Marchionne, a Torino. Per Marchionne il calo delle immatricolazioni si aggira tra il 38 e il 40%. Marzo sarà un mese orribile, per l’ad di Fiat, “non solo a causa delle bisarche”. Per l’amministratore delegato del Lingotto il 2012 potrebbe chiudere intorno a l milione e mezzo di vetture.

“Bisogna fare la riforma del lavoro, non c’é alternativa”, ha detto l’amministratore delegato di Fiat. Scenderà in politica? A questa domanda ha risposto: “Mai, mai e poi mai”. E ai giornalisti che gli domandavano cosa pensasse di un’eventuale discesa in politica di Montezemolo, Marchionne ha risposto: “L’ho sempre scoraggiato, non ho cambiato idea”. Ed ancora “sono qui oggi solo perché è mio amico e voglio ascoltarlo”.

Lascia un commento