Monte Sant’Angelo, 18 arresti nei clan foggiani

Gli agenti della squadra mobile di Foggia all’alba di questa mattina hanno eseguito 18 decreti di fermo emessi dalla direzione distrettuale antimafia di Bari con l’accusa di favoreggiamento, estorsioni e armi, reati aggravati dalle modalità mafiose.

Le indagini hanno preso il via all’indomani dell’arresto, il 13 maggio, di Giuseppe Pacilli, boss della mafia del Gargano e considerato tra i 30 latitanti piu’ pericolosi d’Italia .

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento