Ginosa Marina, la banca gli nega mille euro lui su impicca

Tragedia in Puglia. Un commerciante di 60 anni, in gravi difficoltà economiche, si è ucciso impiccandosi a un albero nei pressi della sua abitazione in contrada “Ciaurro”‘ a Ginosa Marina, nel Tarantino. I motivi del gesto, secondo i carabinieri intervenuti sul posto, sarebbero da ricondurre alla difficile situazione finanziaria del commerciante, titolare di un negozio di abbigliamento. Ieri, l’uomo avrebbe chiesto denaro alla banca per coprire il debito che aveva con un fornitore.

A quanto si apprende, l’uomo, sposato con tre figli, è stato trovato da alcuni familiari che da ieri sera non avevano notizie del loro congiunto. L’uomo ha lasciato due pagine di quaderno in cui ha spiegato il motivi del gesto, e ha raccontato l’ultima giornata di tormenti per i debiti che non riusciva a pagare. Nelle pagine di quaderno, sequestrate dagli inquirenti, racconta di essere andato in banca a chiedere un prestito di poco più di 1000 euro per coprire un assegno. Cifra che la banca gli ha rifiutato vista l’esposizione debitoria pregressa del commerciante. Sull’episodio è stata aperta un’inchiesta.

9 su 10 da parte di 34 recensori Ginosa Marina, la banca gli nega mille euro lui su impicca Ginosa Marina, la banca gli nega mille euro lui su impicca ultima modifica: 2012-03-09T17:16:01+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento