Laura Baglioni trovata cadavere nel Tevere

128

Macabra scoperta nella Capitale. E’ stato rinvenuto il corpo senza vita di una giovane scomparsa mentre era ricoverata all’ospedale Sant’Eugenio. Dopo quasi un mese di ricerche il suo corpo privo di vita è stato ritrovato nel Tevere, lì a Ponte Marconi dove era stata avvistata per l’ultima volta.

La conferma che si tratti di Laura arriva direttamente da Alessandro Baglioni, padre della donna che, giunto sul posto dopo il ritrovamento, ha riconosciuto in quel corpo sua figlia. Poche parole che confermano la tragedia: “Siamo qui, purtroppo si tratta proprio di lei. Chissà cosa è accaduto quel giorno quando l’hanno vista, forse dopo è andata giù..”.

Parole che riecheggiano le domande che il padre di Laura si è posto a lungo durante le ricerche della figlia: quella fuga riuscita dall’ospedale, l’avvistamento a Ponte Marconi, l’arrivo dell’ambulanza e lei che, confusa, dice non voler andare in ospedale, l’ambulanza che va via e nessun avvertimento al 113.

Laura era una donna sofferente, che aveva bisogno di cure per le quali era ricoverata e che, rimasta sola dopo la sua fuga dal Sant’Eugenio, non ce l’ha fatta. Ora come ci dice il padre della donna: “Aspettiamo il magistrato e poi cercheremo di capire cosa le sia accaduto. Grazie a tutti quelli che hanno provato ad aiutarci”.