Grande derby del sud tra Palermo e Napoli

101

 Si riprende il campionato sino a maggio, la lunga volata scudetto senza più soste, poi l’Europeo. Si comincia con il tradizionale anticipo del sabato alle ore 18:00 che vedrà impegnate Siena e Lazio. Da una parte Massimo e Valentina Mezzaroma, rispettivamente presidente e vice presidente del Siena; dall’altra Claudio Lotito che ha sposato Cristina Mezzaroma, cugina di Massimo e Valentina. In campo nessuno ci tiene a sbagliare: la Lazio di Reja vuol riprendere a correre dopo i due pareggi con cui ha concluso il 2011, il Siena ha bisogno di punti dopo lo 0-0 casalingo nel recupero della prima giornata con la Fiorentina che ha interrotto una serie di quattro sconfitte consecutive.

L’appuntamento cruciale del sabato è però alle ore 20:45 a San Siro. L’Inter, senza Sneijder e senza Forlan, è già con la testa al derby, ma intende continuare la scalata della classifica. Contro il Parma, affidandosi alla strana coppia Pazzini-Milito, cerca la settima vittoria nelle ultime otto partite. Ranieri, più che gli emiliani, reduci da quattro pareggi consecutivi di cui gli ultimi due per 3-3, teme l’infido prato di San Siro.

La domenica all’ora di pranzo (ore 12:30) va in scena la sfida tra Udinese e Cesena. Per i friulani è l’occasione di tornare, seppure per un paio d’ore soltanto, in testa alla classifica. Difficile, infatti, immaginare la contemporanea sconfitta di Juve e Milan, reduci da Dubai. I bianconeri, ancora imbattuti, hanno un compito apparentemente facile a Lecce (ore 15:00). I pugliesi in casa hanno racimolato appena un pareggio in sette partite. Più arduo il compito dei rossoneri (sempre alle ore 15:00), dilaniati dal caso Pato e attesi da una trasferta ostica in casa dell’Atalanta che, davanti ai suoi tifosi, non ha mai perso (4 vittorie e 4 pareggi). Ibrahimovic, secondo nella classifica cannonieri con 11 gol, dà l’assalto al trono del Tanque Denis, primo con una rete in più.

Nella prima domenica del 2012 sarà interessante vedere all’opera il Genoa a Cagliari con il nuovo acquisto Gilardino e la Fiorentina a Novara senza il Gila, che non è stato ancora sostituito (in attacco l’inedita coppia Jovetic-Ljajic). Novara-Fiorentina è una sfida salvezza, così come Bologna-Catania. La Roma, all’Olimpico contro il Chievo, vuole sfruttare il momento d’oro (due vittorie in trasferta a Napoli e Bologna) per rientrare in zona Champions anche se ha perso Osvaldo per due mesi e Totti non ha mai segnato a Sorrentino. In compenso i giallorossi non perdono contro i veronesi da nove anni (l’ultima volta nel gennaio 2003).

La diciassettesima giornata si chiude con il posticipo di qualità tra Palermo e Napoli (ore 20:45). Mutti debutta al Barbera dovendo fare i conti con numerose assenze, dallo squalificato Ilicic, all’indisponibile Pinilla sino all’infortunato Hernandez, ma conta sul nuovo acquisto Vazquez. Il Napoli, lontano 8 punti dal terzo posto-Champions, non può permettersi passi falsi: l’infortunato Lavezzi sarà sostituito da Pandev.