A San Polo Concetta Cottone uccide a bastonate la figlia malata Assunta Arceri

Tragedia familiare immane questa mattina a San Polo nel Bresciano. Una donna di 76 anni ha ucciso la figlia Assunta Arceri di 49 anni da tempo malata colpendola con un bastone alla testa dopo aver cercato di soffocarla.

Questa la prima ricostruzione della polizia intervenuta in via Raffaello. A dare l’allarme la sorella gemella anche lei malata. La vittima soffriva di schizofrenia. La donna, Concetta Cottone, di origine siciliana, ha dichiartato alla polizia di essere disperata. E’ stata arrestata per omicidio.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin