Natale tra i rifiuti a Reggio Calabria

“Siamo arrivati ad un punto di non ritorno a Reggio Calabria, problemi su problemi, debiti su debiti e sono così tante le menzogne che vengono puntualmente raccontate ai cittadini che ci vorrebbero giorni per poterle elencare tutte”.

E’ lo sfogo di Teresa Libri di Futuro e Libertà, che denuncia come in riva allo Stretto la gente doveva “fare lo slalom per evitare di calpestare i cumuli di rifiuti posti ai lati dei cassonetti oramai stracolmi. Nessun angolo della città, né centro né periferia, è esente da questo spettacolo indecoroso. Insieme a tutta la cittadinanza attendiamo che diventino realtà le promesse del primo cittadino che “mettendoci la faccia” ha affermato che da parte di Palazzo San Giorgio saranno rispettati tutti gli impegni assunti con i lavoratori della Leonia da giorni in sciopero per la mancata retribuzione delle loro spettanze”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin