Super Lazio rincorsa scudetto sulla Juventus

Un grande Tommaso Rocchi trascina la Lazio al successo contro il Novara realizzando una doppietta. Niente da fare per gli ospiti che subiscono un netto 3-0. Ma poteva essere ben peggiore il passivo, se Klose non avesse calciato fuori a porta vuota e se Cisse non avesse colpito il palo.

Reja mette il timbro sul momentaccio di Cisse e gli preferisce, come contro la Juventus, l’attaccante veneziano. Una scelta rivelatasi felicissima. Biava è completamente recuperato e quindi è lui il centrale di difesa della Lazio accanto a Stankevicius. Prima del via Cisse è corso sotto la curva Nord raccogliendo un applauso, e gli abbracci, di incoragiamento dei tifosi. Un gesto che ha chiuso così la polemica nata dopo lo 0-0 in Europa League e le critiche sul francese in crisi di gol da oltre due mesi. Se la Lazio resta in piena emergenza a centrocampo, con Gonzalez e Lulic impossibilitati a riposare per riprendere fiato, il Novara è costretto a rivoluzionare la formazione per i tanti infortunati, con Pinardi e Morimoto ancora fuosi uso. Tesser schiera in attacco Granoche accanto a Rubino, lasciando in panchina Pesce e affidandosi dunque a una squadra più offensiva. Servono punti. I piemotesi erano entrati così in campo con l’intenzione di provare ad approfittare alle difficoltà della Lazio, a secco da tre partite e mai veramente brillanti all’Olimpico finora in questa stagione. Nulla da fare.

La Lazio sale in classifica a quota 25 al quarto posto, a due punti da Milan ed Udinese e a 4 dalla capolista Juventus. I capitolini hanno in classifica 5 punti di vantaggio sul Napoli, che è in quinta posizione.

Lascia un commento