Palazzo a rischio crollo a Vibo Valentia sgomberate 19 famiglie

74

Allarme rosso nel capoluogo vibonese dove il primo cittadino Nicola D’Agostino ha disposto lo sgombero di un intero edificio abitato da diciannove nuclei familiari. Il primo cittadino ha firmato l’ordinanza “ai fini della tutela dell’incolumità pubblica e privata”.

Sulla base di quanto appurato da una relazione tecnica, lo stabile, che si trova nel rione Cancello Rosso, periferia del centro cittadino, sarebbe segnato infatti, da crepe nelle pareti, da un assetto deformato, da finestre e porte dissestate.

Elementi che fanno intuire l’esistenza di un “un fattore di assoluto e immediato pericolo”. La vicenda legata al dissesto del territorio ed in particolare della zona dove ricade la palazzina si protrae da lungo tempo con immancabili contrasti e polemiche e ora è arrivata ad un punto di non ritorno con la decisione di far sgomberare l’intera struttura.