Camion killer nella Capitale uccide Rosa Micciché e Rosa Bartoli

Un drammatico incidente è costato la vita a due donne all’ora di pranzo. Un mezzo pesante, in sosta nei pressi di un palazzo in via Elio Donato davanti al civico 27, alla Balduina, parcheggiato per uno scarico di merce per un supermercato, ha cominciato a muoversi e senza controllo ha preso velocità in una discesa. Secondo la prima ricostruzione, si sarebbe disattivato il freno.

Le due donne sorprese sulla traiettoria del camion sono state travolte e sono morte sul colpo. L’autista del camion che si trovava nella strada in discesa, un 40enne, era sceso dal mezzo per chiedere di far spostare alcune auto parcheggiate male. In quel momento il freno si è disattivato e il grande autoarticolato ha investito prima due auto e di conseguenza le due passanti, forse messe di spalle.

Le vittime erano insieme. Una di loro – Rosa Micciché, 63 anni, era disabile, l’altra Rosa Baroli, 61 anni, era la sua accompagnatrice, lavorava presso la casa di cura per disabili “Piccola Stella” in viale delle Medaglie d’Oro. Entrambe non hanno fatto in tempo a spostarsi quando il camion ha cominciato improvvisamente a muoversi. Così hanno perso la vita in maniera tragica.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin