La Lega Nord scarica il Pdl

Prove tecniche per il partito del Senatur. Prove di sgancio dal partito di Berlusconi. La Lega Nord, infatti, dal prossimo anno correrà da sola in tutte le competizioni elettorali in provincia di Belluno, a partire dalle comunali di Feltre e dello stesso capoluogo dolomitico.

E’ la prima ritorsione del Carroccio all’indomani dello “schiaffo” da parte degli alleati del PdL, che con il voto in consiglio provinciale hanno contribuito a sfiduciare il presidente Gianpaolo Bottacin.

Una situazione esplosiva con la Lega Nord divisa al suo interno, spinta dalla base a lasciare la scomoda alleanza di governo con il Cavaliere. Una Lega che per non naufragare con il Premier, o prende le distanze o trova nuove alleanze.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin