Caos Piana Ambiente il parere del Pdl

Il PdL gioiese scende in campo per porre freno alle voci incontrollate che vorrebbero la trasformazione di Piana Ambiente in una società totalmente pubblica, un’idea lanciata dal nuovo managament ma subito bocciata da Anna Maria Stanganelli, consigliere di opposizione a palazzo di Città. “Mentre nelle grandi Città Europee i servizi  nelle pubbliche amministrazioni vengono totalmente esternalizzati (outsorcing) per ovvie ragioni economiche e di efficienza dei servizi appaltati, nella Piana di Gioia Tauro tutto diventa il contrario di tutto”. E’ il concetto della Stanganelli.

Una valutazione che trova riscontro nei conti ballerini di Piana Ambiente Spa  e “l’incertezza che ha accompagnato e che accompagna i lavoratori, tutti,nel riscuotere le loro sacrosante  mensilità”.

Del resto la politica delle favole e dei proclami è finita. Comuni come Gioia Tauro in cassa hanno poco o niente e quindi, a meno di farne pagare le spese ai cittadini, non possono avanzare alcuna proposta…soprattutto senza poterla portare avanti.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin