Goffredo Palermerini in missione con l’Anfe per il Columbus Day

117

Parte domani per gli States, fino al 14 ottobre, per un’intensa settimana di impegni a New York, Filadelfia e Princeton, il delegato per l’Abruzzo dell’Associazione Nazionale Famiglie Emigranti (ANFE), Goffredo Palmerini. Fa parte della rappresentanza italiana dell’associazione, con sedi in tutto il mondo, fondata nel 1947 dall’aquilana Maria Federici, deputata alla Costituente. L’ANFE è  invitata alle manifestazioni ufficiali del Columbus Day, in programma dal 9 al 12 ottobre. La delegazione ANFE, guidata dal presidente nazionale dr. Paolo Genco, avrà un posto d’onore nell’ambito delle manifestazioni, presente il coordinatore ANFE per gli Usa, Anthony Tufano, affiancato dai rappresentanti d’area Teresa Nascimbeni (Michigan), Giulio Picolli (Pennsylvania) e Franco Curci (California). Ma gli impegni per Goffredo Palmerini, che è anche un componente del Consiglio regionale degli Abruzzesi nel Mondo (CRAM), non si limitano al Columbus Day. Ospite di Mario Fratti, drammaturgo aquilano che dal 1963 vive in America, parteciperà con l’illustre concittadino a diversi eventi in programma a New York che in ottobre celebra il Mese della Cultura italiana. Il 7 ottobre sarà a Filadelfia, in Pennsylvania, per incontrare il dr. Pasquale Nestico, famoso cardiochirurgo del Thomas Jefferson University Hospital, una delle personalità di spicco della comunità italiana negli States insignito della Stella per la Solidarietà dal Presidente Giorgio Napolitano, componente del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero (CGIE) presso la Farnesina, dove presiede la Commissione Sanità. Il dr. Nestico, di origini calabresi, nel 1987 ha fondato a Filadelfia FILITALIA International (www.filitaliainternational.com), associazione non profit culturale e filantropica con sedi in cinque Paesi, di cui attualmente è Presidente. Nel pomeriggio l’incontro con l’intero consiglio direttivo dell’associazione. Nella mattinata, alle 12, è previsto un incontro dell’Associazione Regionale Abruzzese di Filadelfia con la Municipalità – Filadelfia è gemellata con l’Abruzzo, la cui comunità in Pennsylvania è molto numerosa – al quale Palmerini è stato invitato dalla presidente Jody Della Barba.  Sarà ancora a Filadelfia il 13 ottobre per il concerto che il gruppo etnico abruzzese Discanto terrà nella città, considerata un po’ la capitale internazionale della musica folk. Discanto è davvero di casa, ormai, in questa parte d’America, dove ogni anno viene in tournée con grande successo. Quest’anno il tour del gruppo (Michele Avolio, Sara Ciancone, Antonello Di Matteo e Germana Rossi) toccherà gli Stati di Pennsylvania, Ohio e New Jersey con sette concerti. Il programma di Palmerini prevede inoltre una puntata a Princeton, per incontrare la comunità italiana e per un primo contatto con il dipartimento di studi italiani del famoso ateneo americano, diretto dal prof. Pietro Frassica. A New York ancora l’incontro con Letizia Airos, direttore del network i-Italy.org, e con lo staff redazionale della brillante testata multimediale che ha la propria sede presso il John D. Calandra Italian American Institute del Queens College, diretto dal prof. Anthony Tamburri. Il rientro in Abruzzo il 15 ottobre.